Prossimo evento

Calendario Eventi

Novembre 2019
L M M G V S D
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

Iscriviti alla newsletter

 

Quando invii il modulo, controlla il tuo indirizzo email per confermare l'iscrizione

 

Inviaci la tua opera

Inviaci biografia, sinossi, opera completa e i tuoi recapiti per

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e ti risponderemo in breve tempo

Pubblica con PB

Saggi, romanzi, racconti, poesie, manuali, tesi, ricerche, atti di convegni, ecc. in cartaceo e in eBook.

"REGISTRATI" per poter inserire una recensione o per acquistare. La Registrazione implica l'avere letto e accettato quanto riportato nel documento Privacy

Email

Dossier Germania. Indagine sul predominio tedesco

ISBN: 9788898360062
Autore: LUIGI GULIZIA
Titolo: DOSSIER GERMANIA
Sottotitolo: Indagine sul predominio tedesco
Prezzo: 14,00
Collana: I Saggi
Genere: Saggistica, politica

Valutazione: Nessuna valutazione
Prezzo:
Prezzo di vendita: 6,66 €
Prezzo di vendita IVA esclusa: 14,00 €
Sconto: 7,34 €
9788898360062
  • 9788898360062
Descrizione

Il percorso di analisi storica tracciato in quest'opera, spiega i veri motivi che hanno portato a guerre mondiali, strani accordi, improbabili unificazioni e alle recessioni economiche di questi anni. E spiega con chiarezza perché la Germania, aiutata fortemente in passato da chi le ha dichiarato guerra, è ancora e sempre lì, con la sua freddezza strategica, al centro d'Europa a monitorare le economie e le politiche degli altri Stati, per trarre vantaggi anche dalle difficoltà dei Paesi amici.

Recensioni
Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
Subcategory
Video

Il percorso di analisi storica tracciato in quest'opera, spiega i veri motivi che hanno portato a guerre mondiali, strani accordi, improbabili unificazioni e alle recessioni economiche di questi anni. E spiega con chiarezza perché la Germania, aiutata fortemente in passato da chi le ha dichiarato guerra, è ancora e sempre lì, con la sua freddezza strategica, al centro d'Europa a monitorare le economie e le politiche degli altri Stati, per trarre vantaggi anche dalle difficoltà dei Paesi amici.