Calendario Eventi

Ottobre 2020
L M M G V S D
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Iscriviti alla newsletter

 

Quando invii il modulo, controlla il tuo indirizzo email per confermare l'iscrizione

 

Inviaci la tua opera

Inviaci biografia, sinossi, opera completa e i tuoi recapiti per

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

e ti risponderemo in breve tempo

Pubblica con PB

Saggi, romanzi, racconti, poesie, manuali, tesi, ricerche, atti di convegni, ecc. in cartaceo e in eBook.

"REGISTRATI" per poter inserire una recensione o per acquistare. La Registrazione implica l'avere letto e accettato quanto riportato nel documento Privacy

Email

All'ombra del brindellone

Codice ISBN: 9788831467322 Autore: FILIPPO PAPINI
Titolo: ALL’OMBRA DEL BRINDELLONE
Anno di Edizione: LUGLIO 2020
Numero di pagine: 296
Prezzo: € 14,90
Genere: NARRATIVA - ROMANZO
Valutazione: 4.9/5
Prezzo:
Prezzo di vendita: 14,16 €
Prezzo di vendita IVA esclusa: 14,90 €
Sconto: 0,74 €
All'ombra del brindelloneAll'ombra del brindellone
All'ombra del brindelloneAll'ombra del brindellone
Descrizione

IL LIBRO

Chi o cosa influisce sullo sviluppo culturale di un ragazzo? La famiglia? O forse gli amici, la scuola, i media? Oggi la realtà appare ben più complicata e dinamica di un tempo, ma anche all'epoca dei fatti narrati in questo libro molti erano i fattori in gioco, e numerose le occasioni in grado di offrire spunti di crescita e di far prendere agli eventi una piega anziché un'altra. Un divertente testo di formazione, condito di nostalgia, intessuto di brevi flashback con cui si è voluto raccontare – fra scampoli di vita quotidiana e incursioni nei grandi movimenti della Storia – le variabili, anche minime, inaspettate, a volte del tutto imprevedibili, che hanno traghettato l'autore alle soglie della vita adulta.

L’AUTORE

Filippo Papini è nato e vive a Firenze. Ha pubblicato i testi teatrali Tutti mi vogliono tutti mi cercano (2008), È quasi ora (2009), Le perdute parole (2010), La danzatrice dal ventaglio nero (2011), il poliziesco surreale Giallo mare (2010), un saggio sull'Orlando innamorato (2005), una raccolta di poesie, Osé (2007) ed è autore di recensioni letterarie sulla rivista on line Tuttafirenze.

Recensioni
Martedì, 27 Ottobre 2020
Io c'ero in quel quartiere, in quegli anni, tra quei ragazzi. Con brividi di gioia misti a commozione, questo libro mi ha fatto rivivere tutte le atmosfere, le speranze, i sogni, le delusioni, i sentimenti che caratterizzarono quel periodo. Mi sono rivisto in mille episodi, ho rincontrato facce e nomi che erano affogati nelle nebbie dei ricordi, sono riemersi perfino odori, colori e rumori che sembravano persi. Bellissima lettura che consiglio a tutti, anche a quelli che non c'erano.
Stefano The Manz
Venerdì, 23 Ottobre 2020
Già dalla copertina il libro appare accattivante.Lo scrittore riesce magistralmente a trascinare il lettore in un nostalgico tuffo nel passato tra gli anni 60/70. Trasportato in una sorta di macchina del tempo ho rivissuto quelle atmosfere. Il libro non è solo questo, legando eventi storici e di pensiero l'opera diventa, nella sua simpatica e intelligente struttura una stimolante lettura nella curiosità crescente del testo. E' sicuramente un dono gradito per se stessi e per gli altri.
Stefano
Sabato, 17 Ottobre 2020
L'ho trovato divertente, nostalgico e gustoso. A momenti tenero. Questo Brindellone è un pezzo di Firenze, ma anche tanto di più: diciamo Storia e storie che si inseguono in continuazione, un paio di decenni che letteralmente tornano in vita, anche in vesti buffissime. Direi un libro per fiorentini e non: il dialetto è usato solo nei discorsi indiretti, il che trovo aiuti a entrare nel clima del momento e di quei luoghi in maniera colorita, ma senza mettere in difficoltà il lettore. Consiglio!
Fede
Più recensioni
Subcategory
Video

IL LIBRO

Chi o cosa influisce sullo sviluppo culturale di un ragazzo? La famiglia? O forse gli amici, la scuola, i media? Oggi la realtà appare ben più complicata e dinamica di un tempo, ma anche all'epoca dei fatti narrati in questo libro molti erano i fattori in gioco, e numerose le occasioni in grado di offrire spunti di crescita e di far prendere agli eventi una piega anziché un'altra. Un divertente testo di formazione, condito di nostalgia, intessuto di brevi flashback con cui si è voluto raccontare – fra scampoli di vita quotidiana e incursioni nei grandi movimenti della Storia – le variabili, anche minime, inaspettate, a volte del tutto imprevedibili, che hanno traghettato l'autore alle soglie della vita adulta.

L’AUTORE

Filippo Papini è nato e vive a Firenze. Ha pubblicato i testi teatrali Tutti mi vogliono tutti mi cercano (2008), È quasi ora (2009), Le perdute parole (2010), La danzatrice dal ventaglio nero (2011), il poliziesco surreale Giallo mare (2010), un saggio sull'Orlando innamorato (2005), una raccolta di poesie, Osé (2007) ed è autore di recensioni letterarie sulla rivista on line Tuttafirenze.